Le sue foto? Inconfondibili. I suoi scatti… Un’immersione, tra il vivere e il sentire.

“Fotografare le emozioni della gente”, è questo che Tore Serra ama fare, durante le Nozze, durante un evento speciale, senza mai essere di troppo, ma con la consapevolezza di avere il privilegio di catturare il momento, la gioia, la naturalezza degli Sposi, in una parola l’incanto, proprio come il nome del suo marchio “Ipàntu”. Un nome scelto appositamente per valorizzare la tradizione sarda e rispettare il forte legame che lo unisce alla sua Isola: la Sardegna, musa che lo ispira, lo nutre e di cui Serra è un profondo conoscitore, appassionato di luoghi “inediti” e sconosciuti alle pagine patinate, dove la bellezza si esprime nella sacralità di location naturali scenografiche ed ammalianti...

Continua a leggere

Una finestra, una veduta, un paesaggio di Sardegna. Per anni guardare fuori, osservare la luce che filtra in ogni sua manifestazione e sognare di arrivare a comunicare con la fotografia. Il coraggio di provarci, in un primo momento, coincide con l’arrivo del digitale che, per il fotografo professionista, Tore Serra, è stata una sorta di battuta d’arresto. Lui e la sua macchina fotografica analogica incassano la delusione fino a poco tempo dopo, quando, per caso, la passione si riaccenderà più forte di prima davanti ad un regalo, una macchina compatta, che segnerà il “per sempre” della sua svolta professionale e della sua unione indissolubile con la fotografia.

Tore Serra si dedica alle foto naturalistiche, nell’unico modo in cui sa farlo: immergendosi totalmente nella Natura sarda, tra le forme, i colori, la bellezza di uno scatto che sa farsi attendere anche per ore e per giorni interi, nel totale isolamento, in condivisione con l’ambiente circostante, tra un Nuraghe in notturna e un cielo di Sardegna a fare da spettatore. Attese ripagate dalle pubblicazioni su giornali come il National Geographic, Vanity Fair, Focus e Nuovo Orione.

Una passione in costante evoluzione, alimentata dal desiderio di fermare istanti, attimi, gesti impercettibili, senza soffermarsi mai troppo sul genere, per ricercare il nuovo che conduce alla crescita. L’ANFM (Associazione Nazionale Fotografi Matrimonialisti) non ha dubbi e premia i suoi lavori fotografici durante la partecipazione a ben due contest. Ormai fotografo professionista, Tore Serra, si dedica alla fotografia matrimonialista e ancora una volta emoziona, stupisce e rapisce. Foto che danno la sensazione di essere dentro la storia racchiusa nello scatto, così immersive da sembrare “vive”.

Fai un tour

DOVE SIAMO